Arrivare a 60fps su Uncharted 4 sarà "veramente difficile"

uncharted 4 a thief end trailer
feb
04

Arrivare a 60fps su Uncharted 4 sarà “veramente difficile”

Bruce Straley e Neil Druckmann sono tra coloro che conoscono il meglio le capacità tecniche di Playstation 4, dato che lavorano in uno studio first-party come Naughty Dog, impegnato alla realizzazione di Uncharted 4: a Thief’s End. Il titolo è uno dei più attesi del 2015e Bruce Straley, parlando durante un podcast di GameInformer, ha lusingato la console Sony:

In realtà è piuttosto sorprendente a dire la verità. Ci sono stati problemi in passato che non sono più tali in questo momento. Ed è buffo vedere quanto velocemente ci si dimentica di cosa fosse un problema quando non lo è più.

Detto questo, come con ogni nuova tecnologia, ciò che Naughty Dog fa è spingere ai limiti tutto ciò che è possibile spingere, tutto ciò che è alla nostra portata

Anche se a un certo punto è intervenuto Druckmann dicendo che ci saranno sempre e comunque delle risorse limitate, Straley ha puntualizzato che i problemi di una volta sono comunque scomparsi, anche se col nuovo hardware sono arrivati anche nuovi problemi. Si è poi tornati sulla questione dei 60fps per Uncharted 4: a Thief’s End, e se esiste una concreta possibilità di vederli a schermo.

È davvero difficile. Voglio dire, è difficile per qualsiasi gioco. È stato davvero difficile per The Last of Us Remastered. E questo è un gioco che abbiamo comunque finito. Sappiamo esattamente quale è il risultato finale che vogliamo. Stiamo cercando di spingere il gioco per farlo sembrare stupendo, per realizzare cutscenes in tempo reale. E cercare di farlo a sessanta frame è davvero difficile.

Druckmann ha concluso ricordando che loro non sono in grado di dire se questo sarà l’ultimo Uncharted, dato che il franchise appartiene a Naughty Dog e Sony, ma il team sta lavorando comunque alla fine della storia di Nathan Drake. Tutto è stato costruito per portare il giocatore verso questo momento, e tutto lo studio sta lavorando il più duro possibile per dare una degna conclusione a una delle saghe più incisive nella storia del gaming.

Fonte: dualshockers

About Amedeo Davit

Appassionato di gaming dalla tenera età, ha fatto dei videogiochi la sua passione preferita insieme alle arti marziali e alla scrittura. Scopri di più sulla pagina staff.

One comment

  • MarkRaid
    feb 4, 2015 @ 19:09 pm

    Non è certamente una buona notizia per chi ormai da tempo aspettava questo titolo sulla propria amata console Sony, ancora una volta i giocatori su PS4 dovranno accontentarsi della risoluzione che riesce a generare il gioco, speriamo che in un futuro non troppo lontano questa barriera si riesca ad abbattere.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.