Star Wars Battlefront avrà gli Ewoks

luke-battlefront
giu
26

Star Wars Battlefront avrà gli Ewoks, DICE spiega il perché degli AT-AT su binari

Durante un lungo question & answer con Eurogamer a proposito di Star Wars Battlefront, DICE ha chiarificato e approfondito temi come la presenza degli Ewoks ed il perché gli AT-AT si muovono su binari. Infatti proprio come nella battaglia di Hoth in “L’Impero Colpisce Ancora“, i personaggi ribelli di Battlefront devono abbattere gli AT-AT pilotando snowspeeder cercando di “legarli” con il cavo da traino.

Passando invece dall’altro lato della barricata, i giocatori imperiali dovranno raggiungere la base del ribelle e distruggere i generatori di scudi.

I giocatori che controlleranno un AT-AT potranno solamente utilizzarne i cannoni posizionati sulla torretta frontale. Cannoni ovviamente letali per la fanteria; inoltre saranno in grado di chiamare un potente attacco orbitale.

Il produttore senior di Battlefront, Sigurlina Ingvarsdóttir, ha dichiarato che DICE è stata praticamente costretta a rendere gli AT-AT su binari per evitare conseguenza “game-breaking” come ad esempio il fatto che un pilota di AT-AT potrebbe ignorare i parametri di missione fondamentali del livello e andarsene in giro per la mappa; così si rimane più fedeli allo spirito della battaglia di Hoth della pellicola originale..

Ingvarsdóttir anche affrontato il delicato tema della mancanza di battaglie spaziali nel gioco ed ha dato ulteriori dettagli sul DLC dedicato alla Battaglia di Jakku. E ha poi fatto una grossa rivelazione: in Battlefront si potranno incontrare gli Ewoks.

A riguardo delle battaglie spaziali, il produttore ha dichiarato che l’obiettivo di DICE era quello di coprire tutte le meccaniche di base della serie, compresi i duelli fra le navi, ed effettivamente Battlefront permetterà di stare in cabina di pilotaggio di un X-Wing o di un TIE Fighter.

Ingvarsdóttir  ha inoltre introdotto una nuova modalità di duelli epici fra navi chiamata Fighter Squadron, che verrà rivelata in dettaglio più avanti. Inoltre non ha escluso la possibilità di vedere le battaglie spaziali in futuro, grazie al motore FrostBite che ha definito “estremamente potente“.

Il DLC gratuito dedicato alla Battaglia di Jakku invece si svolgerà 30 anni prima degli eventi de “Il Risveglio della Forza“. Nel trailer del film infatti vediamo un gigantesco relitto di uno star destroyer nel deserto di Jakku, e in Star Wars Battlefront saremo in grado di capire come è successo.

In caso vi siate persi il gameplay dell’E3, potete vederlo qui in basso.  Star Wars Battlefront arriverà il 17 Novembre su Xbox One, PS4 e PC.

Prenota Star Wars: Battlefront da Amazon (?)

 

About Amedeo Davit

Appassionato di gaming dalla tenera età, ha fatto dei videogiochi la sua passione preferita insieme alle arti marziali e alla scrittura. Scopri di più sulla pagina staff.

One comment

  • MarkRaid
    giu 26, 2015 @ 15:25 pm

    Finalmente in un gioco ci saranno degli obiettivi prima da fare e soprattutto chi riuscirà a sparare su un AT-AT non potrà fare quello che vuole ma sarà limitato dal solo sparare ai nemici, perchè ormai in tutti i giochi simili a questo, chi possedeva il mezzo migliore faceva di tutto per tenerselo senza aiutare minimamente i compagni di squadra.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.